Martedì, 31 Maggio 2016 16:13

Il trash in Italia: da Richard Benson a MaxFelicitas

Pubblicato in News

Il trash in Italia è sempre stato famoso, sia nel tempo che nei luoghi. Moltissimi gli storici personaggi che si sono mescolati e dati il cambio nella scena nazionale. Basti pensare a Richard Benson tornato da poco alla ribalta in seguito a dei  video esilaranti su youtube. Youtube è stato anche un trampolino di lancio per Andrea di Prè, ex venditore di aste, ora icona di una subcultura imperante che ora vede nei suoi miti e protagonisti un certo Maxfelicitas, che propaganda incondizionatamente uno stile di vita tutto divertimento e vizi. Tutti video nei quali le parole d’ordine sono: droga, alcol, sesso, soldi. Ispirazione dipreiana che ne crea in maniera del tutto dissacrante una religione.

Da cosa nasce questa passione? Possiamo farla risalire sin dai latini, che nei riti fescennini ridicolizzavano un po’ la società. O nei carnevali veneziani. Ma il senso del trash è sempre lo stesso, anche se cambiano i modi. Il sistemico essere inorriditi ma affascinati da un mondo segreto e inconfessabile è il segreto di questo genere ai limiti della decenza. Cosa ci si aspetterà nel futuro?

Seguici su Facebook