Venerdì, 25 Maggio 2018 11:11

Lombardia e Veneto: nel corso del 2017 il referendum per l'autonomia

Pubblicato in Politica

"Domani in Giunta annuncerò la data del referendum per l'autonomia" della Lombardia. Lo ha detto il presidente della Regione, Roberto Maroni, interpellato dai giornalisti al Salone dello studente. Maroni si è limitato ad aggiungere che il referendum consultivo si terrà "in ottobre", probabilmente insieme al Veneto. "Oggi - ha concluso - sentirò il presidente Zaia e domani annuncerò la data. Devono partire le procedure, abbiamo già fatto la gara per il voto elettronico e il cronoprogramma è chiaro". Dunque tutti d'accordo Luca Zaia, Roberto Maroni e il segretario federale della Lega Nord, Matteo Salvini. La questione ovviamente apre a numerosi interrogativi circa la gestione della cosa pubblica decentrata in una dimensione locale e regionale, e soprattutto nel rapporto col governo centrale di Roma. Gianfranco Miglio, teorizzatore di un'Italia federalista o confederalista continua ad ispirare le battaglie della moderna lega nord, che è stato uno dei primi teorizzatori dell'idea di una democrazia decentralizzata in Italia, una nazione che è stata sempre proiettata verso un'unione completa, cosa che in effetti non si è mai del tutto verificata, come studi sociologici tutt'ora affermano. La sua opera si basava maggiormente sulla regolamentazione basata sull'osservazione sociologica di varie aree geopolitiche per non snaturare quello a cui fisiologicamente una data popolazione va in contro se non forzata da regimi superiori verso una data istituzione politica. Nel frattempo la Lega e i suoi esponenti sognano l'autonomia che oggi rispetto ai tempi delle teorizzazioni di Miglio sarebbe un'opzione maggiormente attuabile data l'esistenza di una moneta unica e di una legiferazione proveniente per il 75% da Bruxelles.

Archivio Giornale

Seguici su Facebook