Mercoledì, 20 Giugno 2018 19:34
Sport, adrenalina, divertimento, musica, cultura , natura e prodotti tipici locali. Sono alcuni degli ingredienti del ‘1° Meeting del Volo – tra cielo e terra, sogno e realtà’ in programma a Faicchio (Bn), in località Macchia , domenica 10 giugno dalle 10,30 del mattino e fino a mezzanotte. Sul campo di volo privato della Icaro’s Fly sarà possibile ammirare deltamotori, autogiri ed elicotteri messi a disposizione dai Club di Baia e Latina, Benevento, Castel Volturno, Piana di Monte Verna, Piedimonte Matese, Sant’Agata de’ Goti e Vitulazio. Previsteprove statiche di deltaplano da volo libero e parapendio, simulazioni con i droni e…
“La follia è diversità, oppure aver paura della diversità”: così parlava Franco Basaglia, la cui legge quest’anno compie il suo quarantesimo anniversario. A 40 anni dalla rivoluzione che ha portato alla chiusura degli ospedali psichiatrici (tristemente noti come manicomi) e ha reso l'Italia un esempio ancora unico in Europa, tra elogi, diffidenze e qualche ombra il bilancio oggi è complessivamente positivo. "Abbiamo introdotto un modello nuovo, che sostituisce al trattamento del malato psichiatrico in senso esclusivamente contenitivo - li 'rinchiudiamo' e risolviamo il problema - una concezione terapeutica, di inserimento, di socialità. Ed è un merito enorme": queste sono le…

LI CHIAMAVANO “AMICI”…

Nonostante gli anni trascorsi a capire come funzionasse la raccolta differenziata, una domanda resta ancora senza una effettiva risposta: ma la TV va nell’indifferenziata o nell’umido? Certo, qualcosa si può sicuramente salvare, ma buona parte di questa moderna TV è davvero spazzatura. Nata in origine con ben altri intenti, oggi la tv è piena di quei contenuti che, una volta, volevano solo alleviare le giornate: la tragedia del giorno viene arricchita di esclusive interviste strappalacrime a colpevoli, vittime (anche quelle decedute), vicini impiccioni, parenti e conoscenti, per non parlare degli scoop con l’ultimo fidanzamento del calciatore o l’alto tradimento di…
Come da consuetudine, il 14 aprile, si è tenuta la Marcia per la Vita e la Famiglia. Essa ha voluto affermare la centralità di questi valori, irrinunciabili per una società fondata su una concezione alta del bene comune. Poiché oggi la persona è diventata un bene di consumo, da scartare quando non è più funzionale. La manifestazione è giunta alla 15^ edizione. Però nei primi sette anni gli eventi si concentravano in momenti di preghiera presso la statua di S. Pio all’Ospedale Civico. La partecipazione raggiungeva centinaia di fedeli o sostenitori del progetto. Subito dopo si è pensato di dar…
La famiglia e la scuola: da sempre istituzioni responsabili della formazione e dell'educazione delle nuove generazioni. Un ruolo intramontabile, che prova però a riadattarsi costantemente ai tempi e alle esigenze che cambiano. E a volte ce la fa, altre un po' meno. Cambiano i metodi educativi, gli strumenti, i rapporti tra le due istituzioni: se i bambini di qualche anno fa tremavano al solo pensiero delle terribili punizioni che i genitori avrebbero inflitto loro in seguito ai rimproveri degli insegnanti, oggi a tremare, spesso, sono proprio gli educatori. Insomma, prima l'insegnante era l'insegnante. E aveva sempre ragione, qualsiasi cosa facesse.…

Archivio Giornale

Seguici su Facebook