Giovedì, 26 Aprile 2018 13:34
Come da consuetudine, il 14 aprile, si è tenuta la Marcia per la Vita e la Famiglia. Essa ha voluto affermare la centralità di questi valori, irrinunciabili per una società fondata su una concezione alta del bene comune. Poiché oggi la persona è diventata un bene di consumo, da scartare quando non è più funzionale. La manifestazione è giunta alla 15^ edizione. Però nei primi sette anni gli eventi si concentravano in momenti di preghiera presso la statua di S. Pio all’Ospedale Civico. La partecipazione raggiungeva centinaia di fedeli o sostenitori del progetto. Subito dopo si è pensato di dar…
La famiglia e la scuola: da sempre istituzioni responsabili della formazione e dell'educazione delle nuove generazioni. Un ruolo intramontabile, che prova però a riadattarsi costantemente ai tempi e alle esigenze che cambiano. E a volte ce la fa, altre un po' meno. Cambiano i metodi educativi, gli strumenti, i rapporti tra le due istituzioni: se i bambini di qualche anno fa tremavano al solo pensiero delle terribili punizioni che i genitori avrebbero inflitto loro in seguito ai rimproveri degli insegnanti, oggi a tremare, spesso, sono proprio gli educatori. Insomma, prima l'insegnante era l'insegnante. E aveva sempre ragione, qualsiasi cosa facesse.…
Più volte ho affrontato il tema della…"rincorsa" agli Auguri, ed eccomi, a Pasqua trascorsa, ad alcune riflessioni peraltro suscitate da un fatto realmente accaduto e che mi ha visto, mio malgrado, spettatore. BUONA PASQUA? Certo, auguriamoci certamente Buona Pasqua ma carichiamo questo "augurio" davvero di "munizioni"...calibro 3000 parabellum! Un ...signore, l'altro giorno si lamentava col Sacerdote della "lunghezza" della sua omelia, "vomitando" in direzione del malcapitato ogni genere di invettiva...! Mah, forse alticcio, certamente fuori di testa e da ricoverare urgentemente! Ci rendiamo conto di quanto male fa il pressapochismo, lo sconfinato materialismo, l'ipocrisia, il credere che solo entrando in…
Finalmente almeno la Suprema Corte di Cassazione si accorge e qualifica i PARASSITI coloro i quali, ad esclusione di quelli che si agitano nei nostri materassi ed appartenenti al genere animale, in buona sostanza "vivono" sulle spalle già scricchiolanti e malmesse della società e che un lavoro NON LO HANNO MAI cercato o che lo hanno addirittura RIFIUTATO in danno di chi lavora e produce seriamente rischiando pure la vita( come si è visto con i 2 operai del bergamasco morti nel giorno di Pasqua) accampando chissà quali farlocche motivazioni, a chi "sfrutta" l'amore dei propri genitori all'infinito, ...tanto si…
«Mi preme fare i miei migliori auguri di "Buon lavoro" a tutti i parlamentari ed in particolare a quelli che sono stati eletti nei collegi della provincia di Caserta, con cui siamo certi non mancheranno occasioni di confronto e collaborazione in un prossimo futuro. Ci auguriamo che gli interessi, sempre se giusti e legittimi, dei partiti non prevalgano su quelli generali di tutti gli italiani». Lo dice il presidente di Asso Artigiani Imprese Caserta, Nicola De Lucia, nel giorno dell'insediamento del nuovo Parlamento.

Archivio Giornale

Seguici su Facebook