Mercoledì, 18 Luglio 2018 16:11
Ha da sempre mancato l’appuntamento col Nobel, ma non ha potuto scansare quello con la morte: in un ospedale di Manhattan, a New York, all’età di 85 anni si è spento Philiph Roth, gigante della letteratura novecentesca i cui scaffali sono stati riempiti da diversi suoi capovalori. A causare la morte è stata un’insufficienza cardiaca congestizia, una malattia cronica che indebolisce il cuore impedendogli di pompare abbastanza sangue nel corpo. Il primo romanzo “Addio, Columbus” risale al 1959 e, da allora, negli ultimi 60 anni Roth ha scritto 31 libri tra cui 27 romanzi. Ad essi si aggiunge un’antologia dal…
Sport, adrenalina, divertimento, musica, cultura , natura e prodotti tipici locali. Sono alcuni degli ingredienti del ‘1° Meeting del Volo – tra cielo e terra, sogno e realtà’ in programma a Faicchio (Bn), in località Macchia , domenica 10 giugno dalle 10,30 del mattino e fino a mezzanotte. Sul campo di volo privato della Icaro’s Fly sarà possibile ammirare deltamotori, autogiri ed elicotteri messi a disposizione dai Club di Baia e Latina, Benevento, Castel Volturno, Piana di Monte Verna, Piedimonte Matese, Sant’Agata de’ Goti e Vitulazio. Previsteprove statiche di deltaplano da volo libero e parapendio, simulazioni con i droni e…
“La follia è diversità, oppure aver paura della diversità”: così parlava Franco Basaglia, la cui legge quest’anno compie il suo quarantesimo anniversario. A 40 anni dalla rivoluzione che ha portato alla chiusura degli ospedali psichiatrici (tristemente noti come manicomi) e ha reso l'Italia un esempio ancora unico in Europa, tra elogi, diffidenze e qualche ombra il bilancio oggi è complessivamente positivo. "Abbiamo introdotto un modello nuovo, che sostituisce al trattamento del malato psichiatrico in senso esclusivamente contenitivo - li 'rinchiudiamo' e risolviamo il problema - una concezione terapeutica, di inserimento, di socialità. Ed è un merito enorme": queste sono le…

LI CHIAMAVANO “AMICI”…

Nonostante gli anni trascorsi a capire come funzionasse la raccolta differenziata, una domanda resta ancora senza una effettiva risposta: ma la TV va nell’indifferenziata o nell’umido? Certo, qualcosa si può sicuramente salvare, ma buona parte di questa moderna TV è davvero spazzatura. Nata in origine con ben altri intenti, oggi la tv è piena di quei contenuti che, una volta, volevano solo alleviare le giornate: la tragedia del giorno viene arricchita di esclusive interviste strappalacrime a colpevoli, vittime (anche quelle decedute), vicini impiccioni, parenti e conoscenti, per non parlare degli scoop con l’ultimo fidanzamento del calciatore o l’alto tradimento di…
Come da consuetudine, il 14 aprile, si è tenuta la Marcia per la Vita e la Famiglia. Essa ha voluto affermare la centralità di questi valori, irrinunciabili per una società fondata su una concezione alta del bene comune. Poiché oggi la persona è diventata un bene di consumo, da scartare quando non è più funzionale. La manifestazione è giunta alla 15^ edizione. Però nei primi sette anni gli eventi si concentravano in momenti di preghiera presso la statua di S. Pio all’Ospedale Civico. La partecipazione raggiungeva centinaia di fedeli o sostenitori del progetto. Subito dopo si è pensato di dar…

Archivio Giornale

Seguici su Facebook