Mercoledì, 22 Novembre 2017 00:05

Il senso di patria e il sentimento di appartenenza al proprio Paese

Pubblicato in Società

Hristo Botev, pioniere della indipendenza bulgara, e' all'origine della tradizione bulgara, alle ore 12 del 2 giugno di ogni anno, ove al suono di forti sirene tutti si fermano, anche le auto e tutti osservano dei minuti di silenzio! Li' e' davvero forte, fortissimo e sentitissimo il senso di Patria e l'appartenenza attorno ad un soggetto, lo Stato, legittimamente costituito! Mi spiace ma noi qui, con decenni di democrazia, abbiamo ancora qualcosa da imparare, laddove a mio parere almeno un buon 70 % della popolazione ignora, non conosce o comunque e' indifferente ai significati delle molte ricorrenze che anche in Italia dovrebbero sollecitare a molteplici riflessioni! Per non parlare del senso..di Patria!La troppa democrazia, che quasi tutti non interpretano a dovere, che soprattutto dovrebbe essere dialettica pacata, ogni millesimo di secondo produce infinite volgarita' all'indirizzo del Presidente della Repubblica, al governo in carica, ai politici, finanche all'indirizzo del Papa: cosa gravissima che le "critiche"- sale di ogni democrazia e che solo il voto, libero da pregiudizi, scevro da condizionamenti puo' assicurare- sono spessissimo manifestate da chi non ha mai lavorato e che il lavoro non lo ha mai cercato, da chi in buona sostanza parlasolo a vanvera- perche' come afferma un famoso..adagio" il mondo e' fatto a palla"...!

Archivio Giornale

Seguici su Facebook