Lunedì, 24 Aprile 2017 05:26
Nato dall’inchiostro semplice ma arguto di Antoine de Saint-Exupéry e rifiorito nella fantasia del regista Mark Osborne, il Piccolo Principe lascia nuovamente il suo asteroide B 612 per poter visitare ancora una volta la Terra e il mondo degli “adulti”, che, nonostante il trascorrere del tempo, lo ha reso forse ai suoi occhi ancora più complesso di quanto ricordasse. Non si tratta di un semplice film di animazione per bambini, e ciò lo hanno dimostrato le sale cinematografiche foriere di “grandi” che per quei 90 minuti hanno preferito lasciare sulla soglia del cinema la loro corazza per potersi sedere sulle…
Di Nicola Quaranta Un giovane extracomunitario martedì mattina, ubriaco, ha prima disturbato i clienti di un supermercato di via Dolcetta, a Cagliari, e poi preso a calci e pugni i poliziotti che lo stavano arrestando, era finito in cella lo scorso maggio: sarebbe uno degli scafisti che hanno trasportato parecchi migranti soccorsi al largo della Libia e portati a Cagliari. Causandone la morte di alcuni.Il giovane, 26 anni, della Guinea, era libero in quanto avrebbe agito in stato di necessità. Ma aveva un decreto di espulsione.A distanza di quattro mesi Souleyman Kieta è finito di nuovo in cella per resistenza.Uno…

Le interviste di mit

di Elisa Petroni e Tommaso Mestria Oggi vi presentiamo Alfonso Ernesto Navazio (ndr). Classe 1958, una laurea in Ingegneria Civile, Sezione Trasporti – Gruppo Strutture. Si occupa di politica fin dai tempi dell’università e, iscritto al PSI, entra a far parte del Comitato Direttivo di Sezione, a Melfi. Consigliere comunale per due volte, nel suo comune, riveste anche la carica di vicesindaco. Nel maggio 2001, a capo di una coalizione di centrodestra, viene eletto sindaco di Melfi, che guiderà ininterrottamente per cinque anni. Dal 2004 al 2009 ha rappresentato la Regione Basilicata in seno all’Assemblea Nazionale dei comuni italiani. Viene…

In nome del Papa Re!

Nuovo "Che" dei popoli oppressi, o una moderna riedizione del Papa Re? Dopo che Bergoglio ha ripreso il suo aereo di ritorno chi glielo dice, ora, ai due Castro -visto che "Lui" se ne è dimenticato- che serve libertà e democrazia per il loro popolo annientato da mezzo secolo di comunismo rivoluzionario e immiserito da una miriade di bufale giustizialiste ed egalitarie? Sì, è vero: la realtà cubana all'epoca del Fidel era ben più complessa. Sul mercato nero arrivavano molti di quei beni occidentali -in teoria, preclusi alle masse e concessi alla dorata borghesia di Partito- acquistati da tanti cubani…
 Di Nicola Quaranta Il trash in Italia è sempre stato famoso, sia nel tempo che nei luoghi. Moltissimi gli storici personaggi che si sono mescolati e dati il cambio nella scena nazionale. Basti pensare a Richard benson tornato da poco alla ribalta in seguito a dei video esilaranti su youtube. Youtube è stato anche un trampolino di lancio per Andrea di Prè, ex venditore di aste, ora icona di una subcultura imperante che ora vede nei suoi miti e protagonisti un certo Maxfelicitas, che propaganda incondizionatamente uno stile di vita tutto divertimento e vizi. Tutti video nei quali le parole…

Archivio Giornale

Seguici su Facebook