Sabato, 19 Gennaio 2019 03:34

Lavori alla “Giacomo Leopardi”, la giunta approva il contratto per il trasferimento in viale Pasquale Carfora. Il sindaco Pirozzi: «Scelta nell’interesse degli alunni e delle loro famiglie».

La Giunta Comunale ha approvato questa mattina lo schema di contratto per il trasferimento temporaneo degli alunni del plesso della scuola primaria “Giacomo Leopardi” nei locali dell’ex albergo “Letizia”, in viale Pasquale Carfora. Il trasferimento, necessario per procedere ai lavori di adeguamento sismico della scuola, avverrà in locali già in passato utilizzati dall’allora Ipia “Ettore Majorana”.

«Le attività per la messa in sicurezza del plesso “Giacomo Leopardi” – afferma il sindaco Andrea Pirozzi -, proseguono grazie al finanziamento 1.5 milioni di euro, ottenuto dalla regione Campania. Oggi in giunta abbiamo approvato la stipula di questo accordo con i proprietari dello stabile, che entrerà in vigore non appena saremo pronti a far partire i lavori alla scuola. Tali locali saranno utilizzati per tutto il periodo necessario a riportare la scuola all’antico splendore. E’ una scelta presa tenendo conto delle esigenze degli alunni e delle famiglie, evitando loro doppi turni ed altre opzioni scomode».

 

Tre milioni di euro per via Nazionale dalla Regione Campania. Pirozzi: «E' il finanziamento che abbiamo inseguito con maggiore insistenza». Entro fine primavera il via ai lavori

«L’impegno degli ultimi tre anni di amministrazione, per affrontare e risolvere i problemi della Nazionale Appia, viene coronato da questo importante finanziamento». E' il sindaco Andrea Pirozzi, a commentare la notizia del finanziamento da 3 milioni di euro della Regione Campania per il comune di Santa Maria a Vico.

«Voglio congratularmi - dice Pirozzi - con l’Ufficio tecnico comunale, sia per la realizzazione di questo progetto esecutivo sia per gli altri due ritenuti idonei ed in graduatoria, che speriamo vengano anch'essi presto finanziati. L'attuale amministrazione ha finora ottenuto degli straordinari risultati finanziari in altri campi, ma quello a cui abbiamo maggiormente lavorato e che abbiamo inseguito con forza, con periodici incontri presso la Regione Campania, è proprio questo. Riqualificheremo l’intero tratto comunale, da via Ruotoli a via Cantina Zi’ Michele: in primis, con la messa in sicurezza del manto stradale, anche aumentando la portata della sottofondazione per eliminare le vibrazioni degli edifici, che tante preoccupazioni stanno dando ai nostri concittadini che abitano lungo l’arteria; e poi con un nuovo cospicuo pacchetto di asfalto. Realizzeremo anche la regimentazione delle acque lungo alcuni tratti e la messa in sicurezza del cavalcaferrovia, con l’illuminazione ed il rifacimento di tutti i guard rail. Nei tratti più pericolosi, come deterrente per la velocità, sono previsti anche elementi spartitraffico, per separare i due sensi di marcia. L'impegno assunto da questa amministrazione nei confronti della Nazionale Appia viene così mantenuto: dopo la presa di posizione, che stiamo portando avanti con le Prefetture di Caserta e Benevento, per la chiusura al traffico pesante, portiamo a casa anche il finanziamento richiesto. E, ci tengo a precisare, anche in questo caso senza incidere sulle tasche dei cittadini di Santa Maria a Vico. Per la fine della prossima primavera contiamo di iniziare i lavori. Dopo aver seminato nei primi tre anni, ora cominciamo a raccogliere i frutti dell’intenso lavoro messo in campo dall’intera amministrazione comunale».

Il finanziamento è stato ottenuto nell’ambito dei programmi di intervento sulla viabilità regionale, di cui ai Decreti dirigenziali della struttura di missione “Attuazione Delibera Cipe 54/2016”, con le risorse dei Fondi per lo Sviluppo e la Coesione 2014/20. L’intervento in oggetto si è classificato al 211esimo posto della graduatoria, sui 285 finanziati.

 

 

Seguici su Facebook