Mercoledì, 22 Maggio 2019 14:01
Ci sono notizie che spesso sono battute dalle varie agenzie di stampa ma volutamente ignorate dai vari media nazionali che relegano queste a qualche angolo della cronaca locale o più spesso la girano a piccoli quotidiani locali, facendo si che la notizia venga data ma con scarsa rilevanza. Tra queste notizie vi è quella dei suicidi che hanno a carattere nazionale un comune denominatore: la crisi economica. Le crisi economiche, o meglio l’economia in genere hanno sempre mietuto un certo numero di vittime, ciò rientra nella normalità drammatica della vita umana e della società. Suicidi di noti personaggi che per…
Chi non vede oggi quanta grancassa ottimista venne giocoforza suonata durante l'occupazione post postbellica? Film e giornali fecero a gara per esaltare la triste contentezza della pelle salvata, descrivendola come esaltazione democratica. La nuova classe dirigente Costituente diventò, in quelle colonne e pellicole, un club di geniali Titani che in realtà, aveva passato gli anni precedenti in trepidante attesa, feroci spiate, umiliante sottomissione, sottotraccia d'alto profilo tra Treccani, banche e vescovati quando non nell'amore poi ripudiato per il regime crollato nella guerra. Nessuno si stupì allora per il successo di un partito raccogliticcio, formatosi come d'incanto attorno ad uno capocomico…
Finalmente disponibile all'ascolto online il nuovo singolo dei KoRn "Rotting in vain" eseguito per la prima volta dal vivo durante il Chicago Open Air festival, che si è tenuto il 16 luglio, anticipo di The Serenity Of Suffering, il nuovo disco in uscita il 21 ottobre per Roadrunner Records, prodotto da Nick Raskulinecz (Foo Fighters, Deftones, Mastodon) vedrà la partecipazione speciale di Corey Taylor degli Slipknot, con l'attuale formazione che vede: Jonathan Davis - voce, cornamusa (1993-presente), James "Munky" Shaffer - chitarra, cori (1993-presente), Brian "Head" Welch - chitarra, cori (1993-2005, 2013- presente), Reginald "Fieldy" Arvizu - basso (1993-presente), Ray…
Non volendo andare a tracciare né un approfondimento né uno studio su quali siano le cause del recente disastro ferroviario avvenuto in Puglia bisogna pur dire qualcosa e riflettere su quanto accaduto. Una sola rotaia, un sistema ancora con il controllo umano, due treni. Il risultato: un disastro come non si vedeva da anni. In un'epoca dove il terrorismo la fa da padrona siamo quasi abituati a queste tragedie ed è la cosa che fa più paura, ormai infatti, la morte non ci spaventa più. Ma la vera considerazione che porrei all'attenzione del lettore è la seguente: come può il…
I morti per mano dello sconforto e del terrore istituzionale di impronta "democratica" in Italia non si contano più. E' più comodo, difatti, sorvolare sulle statistiche dei suicidi da insolvenza che approfondirne cause e diffusione. Soprattutto per l'Istat che risponde solo al presidente del consiglio dei ministri senza vincoli camerali. Si tratta di un eccidio di massa di proporzioni bibliche sul quale l'Istituto di Statistica Italiano ha preferito soprassedere già da un triennio per via degli spaventosi risvolti potenziali che una stima puntuale dei suicidi potrebbe indurre sul territorio nazionale. Una strage tremenda per lo più sottaciuta che conta circa…

Archivio Giornale

Seguici su Facebook