Domenica, 24 Ottobre 2021 11:19
La trombosi colpisce ogni anno 600mila italiani, uomini, donne e perfino bambini e neonati. "Le malattie che provoca si chiamano ictus, infarto, embolia: colpiscono il doppio dei tumori, ma una persona su tre avrebbe potuto o potrebbe evitarle". A dirlo sono gli esperti dell'associazione per la lotta alla trombosi e alle malattie cardiovascolari (Alt) Onlus, che per il 13 aprile prossimo hanno organizzato una Giornata nazionale di sensibilizzazione. Quest'anno la Giornata è alla sua quinta edizione, e ha adottato lo slogan "Chi impara presto campa 100 anni". La Trombosi, spiega la presidente Alt Lidia Rota Vender, "è grave e subdola:…
Una terapia anti-cancro rivoluzionaria che, una volta somministrata, potrebbe non solo sconfiggere la malattia, ma anche impedire che si ripresenti per anni, in maniera simile a quanto fa un vaccino. E' un risultato straordinario quello raggiunto dal Irccs ospedale San Raffaele e università Vita-Salute San Raffaele, e presentato in questi giorni a Washington in occasione del meeting annuale dell'American Association for the Advancement of Science (Aaas) e già pubblicato su 'Science Translational Medicine', con primi autori Giacomo Oliveira ed Eliana Ruggiero. L'obiettivo degli scienziati italiani era selezionare 'soldati scelti' del sistema immunitario, modificarli geneticamente per metterli in grado di riconoscere…
­ Cattive abitudini prima di andare a letto, come l'uso di pc e tablet o la televisione accesa, ma anche sonno interrotto passando dal lettone dei genitori a quello proprio: sono questi alcuni degli esempi portati dai medici e pediatri riuniti per parlare del progetto "Ci piace sognare", che ha valutato le caratteristiche del sonno nel bambino e nell'adolescente. Uno studio voluto dalla Società Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale (Sipps) e dalla Società Italiana delle Cure Primarie Pediatriche (Sicupp). Il progetto è nato per indagare la durata del sonno e le abitudini individuali e familiari in una popolazione di…
In Italia solo il 70% delle dodicenni aderisce alla vaccinazione contro il Papilloma Virus Umano (HPV). Tre ragazze su dieci non sono quindi coperte da questo strumento di prevenzione, in grado di proteggere da una delle neoplasie più frequenti nelle giovani donne (under 50), il tumore del collo dell'utero, che nel 2015 in Italia ha fatto registrare circa 2.100 nuovi casi. Non solo. L'HPV può causare il cancro a altre parti del corpo come vulva, vagina, pene, ano, bocca e faringe. Anche gli uomini sono a rischio: si è calcolato che un maschio ha una probabilità 5 volte superiore rispetto…
Il 40% dei decessi provocati dai tumori può essere evitato incentivando la prevenzione a partire dagli stili di vita sani. Lo sottolinea l'Aiom, l'Associazione Italiana di Oncologia Medica, alla vigilia della Giornata Mondiale del Cancro. "Il cancro è causa ogni anno in tutto il mondo più di 8,2 milioni di morti ­ afferma Carmine Pinto,presidente Aiom ­. La prevenzione rimane l'arma più efficace. E' invece un diritto di tutti, in caso di malattia, ricevere la migliore assistenza possibile.". Secondo l'UICC, che rappresneta le associazioni impegnate nella lotta al cancro,nel 2025 i nuovi casi nel Pianeta saranno 19,3 milioni, da 12,7…