Sabato, 19 Settembre 2020 16:40
I rappresentanti dei Leoni d'Italia e gli esponenti dello schieramento della Lega Salvini si sono dati appuntamento davanti a una platea di centinaia di persone all' hotel Pisani sabato 5 settembre per il primo incontro programmatico, realizzato in piena sicurezza e ambienti gestiti in conformità alle norme anti Covid, del candidato regionale Michele Martucci. 
Le idee da mettere in campo per convincere i cittadini campani a voltare pagina, ma anche la strategia per la campagna elettorale nelle poche settimane che mancano al voto per le regionali sono stati tra gli argomenti trattati all' incontro  organizzato dal candidato della Lega  Martucci, da Pasquale 
Merola segretario nazionale dei Leoni d' Italia e da Gaetano Ienco, coordinatore della Regione Campania.
 
Durante la conferenza si è discusso dei grandi temi della politica locale e regionale,  tracciati su tre linee programmatiche:
- Dal rilancio culturale, turistico, economico con la conseguente creazione di posti di lavoro nel breve e nel lungo periodo.
Rivalutando il litorale domizio. 
Enormi spiagge, uniche per suggestività, stanno scomparendo per fisiologica erosione.
Puntando su Castel Volturno che, con i suoi 72 Km quadrati e 27 Km di costa, grazie alla sua incantevole pineta, dovrebbe rappresentare il fiore all’occhiello dell’intera regione.
 
- Dal patrimonio storico-artistico-archeologico.
La Reggia di Caserta, unica al mondo, l’anfiteatro di Santa Maria Capua Vetere, secondo solo al Colosseo,
Francolise con le Ville Romane, il Museo Archeologico dell’antica Capua, Cales, Teanum Sidicinum, Sessa
Aurunca, Aversa, l’agro Atellano, rappresentano scrigni mai aperti che custodiscono la nostra storia.
 
"Il nostro patrimonio naturalistico è meraviglioso, eppure i suggestivi paesaggi dell’alto casertano sono
abbandonati a se stessi.
Raggiungere il Matese, poi, con l’attuale sistema stradale rappresenta un’impresa titanica". 
- Dall’intera filiera agroalimentare campana che è in crisi profonda.
"Le nostre specialità tipiche locali sono state abbandonate (fragole di Parete, castagne di Roccamonfina, lupini
di Vairano, etc.).
Rispetto al nostro oro bianco, la mozzarella di bufala della Provincia di Caserta, rinomata in tutto il mondo, si
assiste ad un attacco frontale alla nostra produzione autoctona".

Michele Martucci, candidato della Lega alle prossime Regionali in Campania, detta la sua ricetta in vista della riapertura delle scuole con l’emergenza Covid ancora in atto. Martucci, molto sensibile ai problemi dei giovani studenti e di tutto il personale scolastico, si è confrontato con numerosi dirigenti e molti operatori del settore. “Per me la parola chiave per risolvere il problema è una sola: turnazione. La rotazione riduce la presenza, dimezza le classi e risolve anche il problema logistico dei tanti banchi che mancano. Basterebbe il banco classico con un alunno per consentire il distanziamento”.
Così in una nota stampa il candidato, che sottolinea: “Metà classe in presenza e metà a distanza, certo c’è il problema delle mamme che lavorano, ma elargendo un bonus si potrebbe risparmiare sui banchi e si potrebbe accedere al recupero straordinario. Questo consente il rispetto delle distanze di sicurezza anche senza mascherine. Lasciare inalterato il personale con funzioni di controllo ed eventualmente assumere solo i sostituti dei lavoratori fragili, che resterebbero a casa, utilizzando le graduatorie vigenti”. Martucci fa un’altra proposta. “Bisogna deresponsabilizzare i dirigenti e i docenti, fermo restando le disposizioni di precauzione e le azioni di controllo delle temperature anche con ingressi scaglionati”, conclude Martucci, che resta in contatto con i presidi e le associazioni di categoria”.

“La Reggia di Caserta è unica al mondo come l’Anfiteatro di Santa Maria Capua Vetere, secondo solo al Colosseo, Francolise con le ville romane, il Museo Archeologico dell’Antica Capua, Cales, Teanum Sidicinum, Sessa Aurunca, Aversa, l’Agro Atellano, rappresentano scrigni mai aperti che custodiscono la nostra storia.”

Così Michele Martucci, candidato alle prossime elezioni regionali nelle file della Lega su Caserta in una nota stampa. Martucci si pone una serie di domande e le rivolge ai politici che si sono alternati sulle poltrone che contano e all’elettorato con alcuni interrogativi repentini: “E’ illusorio pensare ad un trasporto metropolitano che metta a sistema le nostre più importanti e risalenti realtà? Come dimenticare che il Museo Campano è fuori dal circuito del ministero per i Beni Culturali?”. Domande alle quali l’aspirante consigliere regionale vuole dare delle risposte concrete in linea con quanto più volte sottolineato dal leader nazionale del Carroccio Matteo Salvini sull’argomento.

La scommessa di Martucci è appena stata lanciata. “Ringrazio tutti coloro – termina Martucci – che vorranno tributarmi il loro voto ed anche coloro che, senza votarmi, avranno dedicato qualche minuto del loro prezioso tempo ad ascoltare il pensiero di un candidato portatore di un importante rinnovo.

“Rinnoviamo”.

 

Seguici su Facebook