Sabato, 16 Febbraio 2019 20:46

Al Duel Village una serata dedicata a José ‘Pepe’ Mujica

Pubblicato in Cultura

Al Duel Village di Caserta sabato 2 febbraio a partire dalle ore 19.30 una serata dedicata alla figura di José ‘Pepe’ Mujica, ex Presidente dell’Uruguay e personaggio di rilievo internazionale per l’originalità e le particolarità del suo stile politico. Famoso per aver donato gran parte del suo stipendio ai più poveri, si rifiutò di vivere nella sede presidenziale preferendo un alloggio ben più modesto, una casetta in campagna alla periferia di Montevideo. Durante il suo mandato ha dato vita ad una politica rivoluzionaria per il suo Paese. Ne parleranno il magistrato Raffaele Piccirillo, il regista Edoardo De Angelis e Massimo Sgroi, autore - insieme a Cristina Guarnieri - del libro a lui dedicato dal titolo ‘La felicità al potere’ che ha venduto centinaia di migliaia di copie. In apertura i saluti del sindaco di Caserta, Carlo Marino. Alle ore 20,30 poi la proiezione del film di Álvaro Brechner ‘Una notte di 12 anni’ che racconta il lungo periodo di detenzione al quale furono costretti, dal 1973 al 1985, José Mujica, Mauricio Rosencof, scrittore e poeta di fama, e Eleuterio Fernàndez Huidobro, ex Ministro della Difesa. Un capolavoro di umanità e speranza. Così la critica ha definito il film in occasione della sua presentazione all’ultima Mostra del Cinema di Venezia.

Prevendite attive al Duel Village.

IL LIBRO

L’entusiasmante ritratto curato da Cristina Guarnieri e Massimo Sgroi presenta la vita, il carattere, il pensiero di un personaggio pubblico fuori dagli schemi. Mujica non gode dei soliti privilegi e degli status symbol riservati ai politici di rango, ma vive in una modesta casa di campagna, con la moglie Lucia Topolansky, devolvendo il novanta per cento dell’appannaggio presidenziale ai poveri: una vita semplice, sobria, modesta, come una persona comune, senza le comodità e la sfarzosa pompa del potere.

Il libro ospita un'intervista esclusiva rilasciata a Montevideo a Cristina Guarnieri, una biografia autorizzata di Mujica scritta da Massimo Sgroi, nonché i discorsi più importanti e famosi del Presidente, fra cui spicca quello sulla felicità che dà il titolo al libro.

  • a cura di Cristina Guarnieri e Massimo Sgroi
  • prefazione di Omero Ciai
  • postfazione di Donato Di Santo
  • con i contributi di Roberto Saviano e Milena Gabanelli

LA TRAMA DEL FILM

Settembre 1973. L'Uruguay è sotto il controllo di una dittatura militare. Il movimento di guerriglia dei Tupamaros è stato schiacciato e smantellato da un anno. I suoi membri sono stati imprigionati e torturati. In una notte di autunno, nove prigionieri Tupamaro vengono portati via dalle loro celle nell'ambito di un'operazione militare segreta che durerà 12 anni. Da quel momento in poi, verranno spostati, a rotazione, in diverse caserme sparse nel Paese e assoggettati a un macabro esperimento; una nuova forma di tortura mirata ad abbattere le loro capacità di resistenza psicologica.

IL TRAILER

Seguici su Facebook