Lunedì, 14 Ottobre 2019 20:09

Ente Autonomo Volturno ha presentato in municipio il progetto di ampliamento, riqualificazione e miglioramento della fruibilità della stazione ferroviaria comunale, situata lungo la linea Cancello-Benevento. Il progetto rientra nel programma 'Smart Station', approvato con Dgr n. 898 del 14/11/2017, finanziato dall'asse IV dei fondi Por Fesr 2014/2014.

Il progetto, dal valore di 2.3 milioni di euro, prevede un completo rifacimento dell'attuale stazione, che diventerà su due piani e con una sala polivalente per la cittadinanza, e la riqualificazione dell'intera area visto che prevede un ampio parcheggio, la cui realizzazione sarà possibile grazie all'eliminazione di un binario in disuso e l'abolizione di un capannone. «Il progetto è già sul tavolo dell'ufficio Urbanistica per il rilancio del permesso a costruire nel più breve tempo possibile. E' un progetto molto ambizioso, che ci permetterà di realizzare anche un parcheggio utile alle scuole vicine, giunto al termine di una Conferenza di servizi cominciata con la Regione Campania ed Eav quando andava spostato il treno incendiato nel dicembre 2017. Dopo due anni di incontri ed interlocuzioni, con soddisfazione registriamo l'inizio della fase conclusiva della progettazione. I lavori saranno affidati da Eav ma seguiremo tutto l'iter di appalto affinché, entro meno di sei mesi, come auspichiamo, sia dato il via a questo importante lavoro che farà della nostra stazione, oggi fatiscente, un esempio per tutta la Valle di Suessola e l'est casertano», commenta il sindaco Andrea Pirozzi

 

 «E’ stato un periodo molto importante per Santa Maria a Vico, che ha toccato tutto il territorio. Un plauso va all’assessore Veronica Biondo ed al consigliere Michele Nuzzo, che hanno portato avanti queste manifestazioni con grandi risultati. Dopo un momento di pausa, cominceremo a lavorare alle manifestazioni natalizie che quest’anno saranno particolarmente ambiziose: abbiamo progetti importati per il nostro comune». E’ il commento soddisfatto del sindaco Andrea Pirozzi, durante la chiusura congiunta di ‘Settimana della Cultura’ ed ‘Estate dello Sport’, avvenuta ieri (domenica 6 ottobre) in piazza Roma.

«E’ stata una lunga estate a Santa Maria a Vico, tra sport e cultura. Voglio ringraziare la Pro loco, che ha organizzato con noi entrambe le manifestazioni, e tutte le associazioni che hanno collaborato ai vari momenti. Siamo arrivati all’ottava edizione di quella che è iniziata come ‘Settimana dello Sport’ ed è diventata, da quest’anno, ‘Estate dello sport’: abbiamo fatto sei settimane in sette piazze diverse, è stata itinerante e dura, per questo ringrazio tutti i volontari dello staff ‘Marameo’ che fanno tutto per il bene della nostra Santa Maria a Vico e questo fa loro grande onore», ha detto Veronica Biondo, assessore alle Politiche giovanili, prima di procedere alle premiazioni dei tornei tenutisi nel mese di settembre.

«La Settimana della Cultura quest’anno è giunta alla quarta edizione, registrando la partecipazione di diverse migliaia di persone, non solo di Santa Maria a Vico ma anche dell’intera Valle di Suessola e della provincia di Caserta. Questo è sintomo dell’avvicinamento costante dei cittadini alla cultura: il nostro comune vuole valorizzare il territorio e cerca di educare soprattutto i giovani ai grandi patrimoni presenti sul territorio. Tanti sono stati gli eventi culturali: dalla letteratura al teatro fino ad arrivare alla musica anche lirica; insomma tanti e di grande spessore culturale», ha detto Michele Nuzzo prima di annunciare il concerto dei TheRivati che hanno chiuso la serata.

 

 Pubblicato il bando per il Soggiorno estivo per anziani, il sindaco Pirozzi e l’assessore Biondo: «Mantenuto l’impegno anche quest’anno»

Il Comune di Santa Maria a Vico ha varato il bando per il Soggiorno marino estivo per anziani ad Ischia, per il periodo che va dal 1 all’8 settembre.

Il numero massimo di partecipanti, anziani ultra 65enni e pensionati residenti nel territorio comunale, è fissato in cinquantadue. Nel caso in cui le domande pervenute saranno in numero superiore, si procederà a formare una graduatoria di ammissione in base a: indicatore Isee, anzianità anagrafica, assenza di partecipazioni precedenti. Viceversa, in caso di disponibilità di posti, potranno essere ammessi a partecipare al soggiorno anche i soggetti non ultra 65enni, che però dovranno comunque corrispondere l’intero costo del soggiorno.

E’ prevista infatti una quota di partecipazione che va da un minimo di 100 euro (per indicatore Isee fino a 2500 euro) all’intero costo del soggiorno, in caso di Isee superiore a 27mila euro. Quota che andrà presentata contestualmente alla presentazione della domanda.

«Nell’ambito delle politiche sociali non trascuriamo alcuna fascia di popolazione: bambini, giovani ed anziani. In quest’ottica, come nei precedenti anni, anche nel 2019 manterremo l’impegno con i nostri anziani, dando loro la possibilità di rilassarsi durante questo soggiorno estivo», affermano il sindaco Andrea Pirozzi e l’assessore alle Politiche sociali Veronica Biondo.

 

Differenziata da record, il sindaco Pirozzi ed il consigliere Crisci: «Adesso possiamo ipotizzare la riduzione della Tari»

Il Comune di Santa Maria a Vico rende noto che nel mese di luglio è stata raggiunto l’87.8% di raccolta differenziata. Ottimo anche il risultato del cd. secco, visto che sono state prodotte appena 50 tonnellate di rifiuto.

«Sono delle cifre record per la nostra cittadina, risultati ottimi ed importanti: non solo per l’altissima percentuale di differenziata ma per il basso quantitativo di secco conferito che ci consente un importante risparmio economico. La problematica era la raccolta dell’indifferenziato ed ora possiamo dire che è stata quasi risolta, con i risultati che si vedono. Stiamo proseguendo infatti con l’attività di contrasto agli sversamenti abusivi: ad oggi sono oltre una decina le persone beccate dalle foto-trappole. Ed andrà sempre meglio, visto che siamo quasi pronti per tenere tutto il territorio sotto controllo: entro fine agosto ci sarà la consegna definitiva dell’impianto. Ma non è finita qui: perché se riusciremo a spingere la popolazione a diventare ancora più virtuosa, per esempio con lo smaltimento dell’erba tagliata nei giardini, possiamo cominciare ad ipotizzare una concreta riduzione della Tari per il prossimo anno. Per questo invitiamo la cittadinanza a fare la richiesta per le compostiere, ricordando che quest’anno in bilancio abbiamo previsto sgravi Tari per chi le userà», affermano il sindaco Andrea Pirozzi ed il consigliere con delega ad Ambiente Pasquale Crisci.

Infine si rende noto che, entro la fine della settimana, all’esterno della sede municipale che ospita l’ufficio anagrafe, sarà installato un primo distributore automatico di sacchetti per la raccolta rifiuti.

Il Comune all’opera per risolvere i problemi idrici. Il sindaco Pirozzi e l’assessore Moniello: «Continueremo su questa strada per risolvere ogni tipo di criticità»

Il Comune di Santa Maria a Vico rende noto di aver portato a termine i lavori per la realizzazione di una nuova e più potente rete idrica in via Grazia Deledda (già via Censi). Parallelamente sono stati portati a compimento gli allacciamenti delle varie utenze private.

Inoltre è stata rinvenuta e risolta una grave perdita nella condotta fognaria in via Domenico Migliarese (località Precisa) che comportava un notevole abbassamento della pressione idrica e conseguenti problemi di erogazione nelle case della zona.

Infine, con il supporto dei tecnici del Consorzio Idrico “Terra di Lavoro”, nell’ottica di un costante controllo dell’impianto di alimentazione idrica in località Monticello, è stata aumentata la captazione dell’acqua da 74 litri al secondo a 94; l’impianto nel complesso così garantirà una costante riserva d’acqua nelle vasche evitando, con la contemporanea regolazione delle sonde, la tracimazione e conseguenti perdite di acqua. «Avere le vasche piene, di modo da garantirsi riserve idriche, è fondamentale per alimentare al meglio le zone più alte del territorio. Stiamo pian piano risolvendo tutti le criticità che attanagliavano il territorio, specie nelle zone più sensibili al problema. Continueremo su questa strada, mettendo in campo ogni tipo di intervento sulla rete in modo da provare a risolvere ogni citicità. Però chiediamo anche la collaborazione della cittadinanza per un più razionale uso delle risorse, visto che in questi giorni c’è grande richiesta, a causa del gran caldo», affermano il sindaco Andrea Pirozzi e l’assessore alle risorse idriche integrate Vincenzo Moniello.

 

Seguici su Facebook