Lunedì, 10 Dicembre 2018 05:52

La Mostra Mercato dell'Artigianato della provincia di Caserta si chiude alla presenza del consigliere provinciale Francesco Paolino

Pubblicato in Cultura

La Mostra Mercato dell'Artigianato e dell'Eno-Agro-Alimentare della provincia di Caserta, organizzata da Asso Artigiani Imprese Caserta, si chiude alla presenza del consigliere provinciale Francesco Paolino: «Iniziative come queste valorizzano il territorio».

Si è conclusa questa mattina la Mostra Mercato dell’Artigianato e dell’Eno-Agro-Alimentare della provincia di Caserta, organizzata da Asso Artigiani Imprese Caserta in piazza Aragona a Santa Maria a Vico. Dopo la cerimonia d’inaugurazione con Luigi Nicolais, già ministro per le riforme e le innovazioni nella Pubblica Amministrazione durante il secondo governo guidato da Romano Prodi, e Riccardo Ventre, ex presidente della provincia di Caserta,a chiudere la tre giorni è arrivato Francesco Paolino, consigliere della Provincia di Caserta con delega a Cultura, Sport, Turismo ed Universiadi. «La Provincia di Caserta – ha detto Paolino, portando anche i saluti del presidente Giorgio Magliocca – è attenta a tutte queste manifestazioni che valorizzano il territorio. I prodotti dell’artigianato e dell’alimentare sono fonte di vanto e di valorizzazione del territorio, importanti anche per il Pil italiano. Penso alla mozzarella, come a tutti i prodotti caseari, alla mela annurca ed a tanti altri, alcuni dei quali considerati altamente salutari. Soprattutto possono essere una fonte di investimento nei prossimi anni per le giovani generazioni che potranno sfruttare i fondi Ue e mantenere così vive le comunità del nostro territorio e le tradizioni. Importanti in questo senso possono essere anche le nostre eccellenti Università».

Tempo di bilanci e di ringraziamenti per Nicola De Lucia, presidente di Asso Artigiani Imprese Caserta. «Malgrado le condizioni meteo non eccellenti – ha affermato De Lucia -, il bilancio è positivo. Siamo contenti per la presenza di imprese che rappresentavano l'intera provincia e delle istituzioni; ma soprattutto siamo contenti per la presenza delle scuole che, con i loro studenti, hanno dato un grande contributo. E grazie all'Amministrazione comunale di Santa Maria a Vico, presente in forza nel corso di questi tre giorni: ancora una volta il sindaco Andrea Pirozzi ha dimostrato lungimiranza politica nell'interesse del territorio. Abbiamo ottenuto la disponibilità, per quanto di loro competenza, di personalità di rilievo quali Ventre e Nicolais: il Marchio d’area “Valle di Suessola”, il principale obiettivo della nostra azione, è su un’ottima strada».

La realizzazione della Mostra Mercato dell'Artigianato e dell'Eno-Agro-Alimentare della provincia di Caserta è stata possibile con il sostegno e la collaborazione dell'Assessorato all'Agricoltura - Direzione generale Politiche agricole e forestali della Regione Campania, della Provincia di Caserta, insieme all'Unpli Caserta, al Corpo consolare di Napoli, all'Istituto zooprofilattico sperimentale del Mezzogiorno, al Club Rotary "Maddaloni - Valle di Suessola" e con il patrocinio dei Comuni di Arienzo, Cervino, Santa Maria a Vico e San Felice a Cancello.

Nel corso dell'evento sono state messe in campo azioni di promozione divulgativa a sostegno del Marchio d'Area "Valle di Suessola", cui hanno aderito, oltre alle istituzioni già elencate in precedenza, anche l'Istituto "Enrico Mattei" e l'Iss "Galileo Ferraris" di Caserta, l'Iss "Aldo Moro" di Montesarchio (Benevento), l'Ic "Galileo Galilei" di Arienzo, l'Ic "Francesco Gesuè" di San Felice a Cancello, Copagi Campania, Cia, Claai, Cgil Caserta, Cisl Caserta, Uil Caserta, Ugl Caserta, Federconsumatori Caserta, Unione Consumatori Caserta, Lipu, Endas, Slow Food, Uildm di Caserta, le Pro loco Arienzo, Cervino, Messercola-Forchia, San Felice a Cancello, Botteghino, Cancello Scalo e Santa Maria a Vico, le associazioni "Solidarietà cervinese" di Cervino, "Sant'Anna Valle di Suessola" di Santa Maria a Vico ed "Insieme" di San Felice a Cancello.

Seguici su Facebook