Mercoledì, 11 Dicembre 2019 05:05

Avanrem, un romanzo ricco di emozioni di Rosario Adriano Orlando

L’assenza misteriosa di Nicolò al centro di Torino, spingerà Ester nella ricerca incessante del fratello, conducendola sino alla verità. Rimasta sola, senza più risposte ormai, affronterà le incertezze con coraggio, muovendo gli eventi del racconto tenendo tutti col fiato sospeso, vivendo la trama tra il passato e il presente in una dimensione onirica verso un viaggio sconosciuto ricco di emozioni, e in parte intriso da spunti e riflessioni; quasi sotto acqua rispecchiandosi nella fragilità umana attraverserà i ricordi e la felicità perduta. L’amore e l’incontro con Cesare inoltre uniranno le speranze di Ester, che abbandonandosi alla casualità, senza potere sfuggire alle occasioni, troverà le risposte che cercava, dove la realtà spesso si confonderà con l’immaginazione. Al di fuori della città poi, il divenire raggiungerà la soglia d’equilibrio che appeso ad un filo, collegherà per sempre i sogni alle diversità. 

RECENSIONE 

Un romanzo ricco di emozioni, un viaggio tra passato e presente di mondi sconosciuti. La scrittura risulta, agli occhi del lettore, una trama ben costruita e asciutta che fa rivivere le fragilità dell'essere umano, proprio come un equilibrio che ricollegherà sempre i sogni e le diversità l’una alle altre. Solo abbandonandosi alla casualità si troveranno le giuste risposte. Ho trovato spunti di riflessione intrise a carpire la vera essenza del libro. Piacevole, solletica la curiosità del lettore fino all'ultima pagina. Anche i protagonisti sono ben strutturati, sembra quasi che abbiano un’anima che vaga tra le pagine del testo senza smettere di prendere in considerazione la persona che le sfoglia. 

Autore: Rosario Adriano Orlando 
Editore: Elison Publishing 
Pagine: 124
Anno di pubblicazione: 26 dic 2018

Seguici su Facebook